Federazione Regionale Coldiretti Piemonte

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

08/02/2019 - N.22

COLDIRETTI PIEMONTE: DALL’UE ARRIVA STOP A SPECULAZIONI DELL’INDUSTRIA CONTRO AGRICOLTORI

Bene lo stop Ue alle speculazioni da parte dei poteri forti dell'industria e della distribuzione contro gli agricoltori ai quali arrivano appena 22 centesimi per ogni euro di spesa in prodotti agroalimentari freschi, che scendono addirittura a 2 centesimi nel caso di quelli trasformati dal pane ai salumi fino ai formaggi. E' quanto afferma  Coldiretti in vista del rush finale sulla nuova direttiva europea contro le azioni commerciali inique e immorali.
"E' un passaggio fondamentale per il futuro del settore agroalimentare europeo che riconosce l'esistenza di uno squilibrio commerciale - commentano Roberto Moncalvo presidente di Coldiretti Piemonte e  Bruno Rivarossa Delegato Confederale -. Andava sanata questa situazione rendendo più equa la catena di distribuzione degli alimenti che vede oggi sottopagati i prodotti agricoli spesso al di sotto dei costi di produzione senza alcun beneficio per i consumatori. Da anni ormai il mondo agricolo chiede una normativa europea che miri ad affrontare queste pratiche sleali, per una filiera agricola e alimentare più giusta, più trasparente, più equa e più sostenibile. In Piemonte ad essere maggiormente toccati sono i comparti risicolo, lattiero-caseario e frutticolo dove, appunto, il potere contrattuale degli imprenditori agricoli è davvero ridotto e l’industria, spesso, sottopaga il lavoro degli imprenditori agricoli. Proprio per questo motivo, ci siamo sempre resi disponibili e rinnoviamo questa apertura all’agroindustria virtuosa che voglia concretamente investire in progetti di filiera che consentono una reale valorizzazione dei prodotti agricoli, oltre a dare garanzia di tracciabilità ai consumatori”.