Federazione Regionale Coldiretti Piemonte

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

La Coldiretti Piemonte associa quattro Federazioni provinciali (Alessandria, Asti, Cuneo, Torino) e due interprovinciali (Novara-Vco e Vercelli-Biella) che raggruppano a loro volta 47 Uffici di zona, 1.043 sezioni comunali e frazionali e 300 recapiti.

Tra le sue fila l’intero Sistema Coldiretti Piemonte annovera più di 600 dipendenti, in costante aggiornamento professionale, attraverso l’INIPA, l’Istituto Regionale di Formazione Professionale che gestisce e pianifica l’attività formativa su scala regionale anche degli imprenditori delle aziende agricole associate.

Coldiretti Piemonte si definisce a tutti gli effetti vera e propria forza sociale.

Forte di ben 198.287 associati di cui 112.375 tesserati attivi sul territorio e 85.912 pensionati che hanno rilasciato delega, la Coldiretti Piemonte è l’organizzazione professionale agricola riconosciuta maggioritaria per grado di rappresentatività e consistenza. Circa 49.000 imprese associate, pari al 71% del totale regionale, sono iscritte alla Camera di Commercio. Nel 2010 ben il 75% dei coltivatori diretti ed il 55% degli Imprenditori agricoli a titolo principale hanno rilasciato delega alla Coldiretti nell’ambito delle convenzioni stipulate tra INPS ed Organizzazioni professionali agricole per la riscossione dei contributi agricoli.

Dal punto di vista sindacale l’Organizzazione si prefigge di studiare, promuovere e coordinare, nell’ambito regionale, ogni iniziativa tesa a conseguire un miglioramento delle condizioni economiche e sociali delle imprese agricole e più in generale del mondo rurale, e si pone come organismo di rappresentanza nei confronti delle autorità politiche ed amministrative e nei rapporti con enti ed istituzioni attraverso il sistema della concertazione. L’obbiettivo è pertanto quello di garantire alle imprese agricole opportunità di sviluppo in un quadro di piena integrazione dell’agricoltura con gli interessi economici e sociali del Paese.

La Coldiretti Piemonte espleta il proprio ruolo sociale attraverso il patronato EPACA (Ente di Patrocinio e Assistenza per i Cittadini e l’Agricoltura) che provvede ad assistere e tutelare in sede amministrativa e di contenzioso i cittadini italiani, la generalità dei lavoratori, dei pensionati e degli stranieri per il conseguimento dei benefici previdenziali, sociali ed assistenziali (mercato del lavoro, assistenza sanitaria, prestazioni sociali legate al reddito, anche facilitando l’accesso ai dati ed ai servizi della Pubblica Amministrazione, infortuni, malattie e sicurezza del lavoro, ). Per quanto riguarda l’attività di assistenza e previdenza in termini di rappresentatività l’EPACA risulta al primo posto tra i patronati dei lavoratori autonomi (39,50%) e al quarto posto tra i patronati piemontesi (6,51%), percentuale, quest’ultima, in continua crescita negli ultimi anni.

L’Istituto di Formazione Regionale INIPA Piemonte sostiene lo sviluppo e la crescita delle professionalità dei soci e dei dipendenti Coldiretti. Tale azione formativa affronta le molteplici problematiche agricole a carattere ambientale, gestionale, tecnico agronomiche ecc. ed è realizzata nell’ambito di disposizioni di legge regionali, nazionali e comunitarie. Le iniziative formative sia del Fondo Sociale Europeo, del PSR (Piano di Sviluppo Rurale) e del D.P.R. 290/2001 (patentini per l’acquisto e l’impiego dei presidi sanitari in agricoltura) si impegnano a fornire i supporti conoscitivi agli imprenditori associati. A tal proposito giova ricordare che nell’ultimo triennio l’Ente formativo ha più che raddoppiato il proprio fatturato. In particolare le risorse stanziate ed utilizzate dall’INIPA Piemonte a favore dei corsi PSR, FSE, DPR 290/2001 su scala regionale ammontano a più di 700.000€. Questi dati, equiparabili anche in termini di numero di corsi finanziati, dimostrano il ruolo sempre più importante che la formazione professionale riveste nell’ambito del settore agricolo, a dimostrazione dell’evoluzione, dello sviluppo e della necessità di know how sempre più crescente dell’agricoltura piemontese.
L’INIPA Piemonte ha ottenuto dalla Regione l’accreditamento quale operatore nell’ambito del Fondo Sociale Europeo secondo le norme ISO 9001/2000.

Attraverso Terranostra Piemonte, associazione agrituristica che ha ottenuto il riconoscimento dal Ministero dell’Ambiente come Associazione ambientalista, la Coldiretti Piemonte associa tra le proprie aziende agricole più di 250 realtà agrituristiche, rappresentando oltre il 50% degli agriturismi autorizzati sul territorio piemontese.

I servizi, fiscali, tributari e tecnico-agricoli, sono resi, nell’ambito del Sistema Servizi Coldiretti, dal CAF Coldiretti e dal CAA Coldiretti Piemonte srl che si avvalgono delle società territoriali provinciali Impresa Verde srl.
Nel 2010, tramite il CAF Coldiretti, si è provveduto alla tenuta delle scritture contabili di quasi 30.000 imprese agricole. Contestualmente, sono state compilate e inviate le Dichiarazioni dei Redditi (modello unico) per tutte le imprese agricole assistite; Giova inoltre ricordare che in Piemonte, nel 2011 sono stati predisposti, compilati e presentati oltre 78.000 Modelli 730 e più di 40.000 modelli unici.

Il CAA Coldiretti Piemonte s.r.l. tra le varie attività, promuove e gestisce progetti per lo sviluppo del settore agricolo, esegue il controllo e la validazione della regolarità formale delle dichiarazioni del produttore agricolo inerenti il percepimento di premi, contributi o aiuti di natura pubblica. Nel 2006 il numero di fascicoli gestiti, per cui il CAA ha ottenuto il regolare mandato di assistenza dai produttori, ammonta al 57% del complessivo regionale.
Nell’ambito della gestione delle Domande PAC attraverso il CAA, la Coldiretti Piemonte ha presntato poco meno di 31.000 Domande Uniche pari a circa il 70% del complessivo regionale. In sensibile aumento il numero di pratiche istruite per l’ottenimento delle agevolazioni sul carburante agricolo (pratiche UMA), che, si è attestato intorno alle 30.000 verifiche.

DATI ASSOCIATIVI
Prov. Tesserati Pensionati (deleghe) Totale
AL 4.462 7.730 12.192
AT 6.085  11.213 17.298 
CN 80.321 36.280      116.601
NO-VCO 1.932 4.213  6.145
TO 13.458 13.082 26.540
VC-BIELLA 1.792 3.597 5.389
       
TOTALE   108.050 76.115 184.165
Situazione al 31.12.2010

N.B. Le Organizzazioni che associano oltre ai coltivatori diretti anche altre categorie agricole debbono fornire, in modo separato, i dati anche di queste ultime categorie al fine di valutare la percentuale di coltivatori diretti rispetto alle altre categorie agricole associate.
(1) Lo Statuto di Giovani Impresa prevede l'iscrizione dei soli coadiuvanti con CD4 al di sotto degli anni 28.
(2) Non esiste tesseramento per coadiuvanti. E' in atto un riassetto organizzativo.



CCIAA - AZIENDE AGRICOLE COLDIRETTI
Prov. Totale
AL 5.794
AT 5.071
CN 18.775
NO-VCO 1.479
TO 8.457
VC-BIELLA 1.906
   
TOTALE   41.482
Situazione al 31.12.2010